Our Menu

Semoline

Le semoline sono un pane di semola grando duro sardo , ha un'elevata idratazione.
100g

3.90

Pane Integrale

Il pane Integrale è composto da un grano essenzialmente tenero.

4.25

Infarinati

Gli Infarinati sono composti da farina acqua e sale.

4.00

Civraxiu

l pane Civraxiu è un tipico pane di semola di grano duro che viene preparato in tutta la Sardegna. Tradizionalmente fatto con lievito naturale e cotto nel forno a legna a seconda della zona di produzione prende nomi diversi. Nel campidano viene chiamato anche con il termine Modizzosu.

6.25

Pane Carasau

l pane carasatu, carasadu o anche pane 'e fresa (che differisce per forma e consistenza), è un tipico pane sardo, originario della Barbagia e diffuso in tutta la Sardegna, conosciuto con il nome italiano di carta musica (o carta da musica) per la sua caratteristica croccantezza, che ne rende rumorosa la masticazione

6

Su Coccoi

Il coccò, o coccoi, è un pane tipico della Sardegna preparato con semola di grano duro.
In Sardegna la tradizione del pane ha radici profonde e la sua importanza si rispecchia nella cultura sarda. Nell’isola esistono numerose varietà di pani e ciascuna ha la sua zona di origine e la sua tradizione.
Il coccò nei tempi passati era il pane delle feste e veniva preparato per la celebrazione di matrimoni e per le ricorrenze delle Pasqua.

6.25

Pane del Contadino

Il Pane del Contadino

4.75

Ciabatta

La ciabatta è un pane italiano, originario del Veneto con una dorata crosticina croccante esterna e una mollica molto alveolata all'interno.
La tipica forma piatta e allungata di questo pane, ricorda proprio una ciabatta da qui il suo nome.

4.50

Pane Al Farro

Il pane di farro è prodotto a partire dalla farina di farro. Il farro, uno dei più antichi cereali noti nella storia, è un frumento resistente della famiglia delle Graminacee che cresce su terreni poveri, anche con clima rigido, a differenza di altri cereali più delicati.

La farina di farro è il prodotto ottenuto dalla macinazione delle cariossidi di Triticum spelta (o farro maggiore), Triticum dicoccum (farro propriamente detto, o farro medio) o Triticum monococcum (o piccolo farro).

4.25

Panettone

Il panettone è uno dei prodotti che più ci rende orgogliosi e che più di tutti ci responsabilizza perché è la perfetta conclusione delle cene più importanti e belle dell’’anno. Per rendere i nostri panettoni in grado di celebrare le feste più importanti li produciamo artigianalmente, solo a dicembre, così che possano essere portati in tavola appena fatti, perché siano morbidi, gustosi e, soprattutto, ben lievitati. Ecco perché il nostro panettone lievita 24 ore con il nostro lievito madre, con la pasta madre di nonna Chiara.

14.00

Seadas

La seàda (anche sebàda, seatta e sevada in lingua sarda) è un piatto tipico della tradizione sarda a base di semola, formaggio, miele o zucchero come condimento.

5.00

Piricchitus

Dolce tipico campidanese di farina di grano tenero

Circa 150 g

5.00

Pardulas

Le pardulas, così chiamate in sardo in zone quali il Sulcis, i Campidani di Cagliari e Oristano, etc., o casadinas, altra variante in sardo nelle Barbagie, Logudoro, etc., sono un tipico dolce pasquale della tradizione sarda.

8.00

Amaretti Integrali

Premiato a Expo 2015 da Coldiretti come prodotto innovativo sardo dell’anno, nasce dalla volontà di creare un prodotto innovativo utilizzando materie prime locali e genuine.

Per farlo utilizziamo solo mandorle di Sardegna non pelate (e per questo integrali), miele e zucchero di canna.
Un prodotto genuino e innovativo, che viene dalla nostra terra.

12.95

Amarettoni

150 gr

7.75

Gueffus

100 gr

4.95

Bianchini

100 gr

4.95

Croissant

Salato o Dolce

1.50

Fregola

La fregola è una piccola pasta tipica della Sardegna, costituita da piccole palline di grano duro e acqua, lavorate a mano e tostate nel forno.

5.50

Malloreddus

I malloreddus, a volte italianizzati in gnocchetti sardi, sono un tipo di pasta tipica della cucina sarda. Hanno la forma di conchiglie rigate lunghe da circa 2 cm in su, e son fatti di farina di semola e acqua.

$ 3.25

Culurgiones

Culurgiònes
Culurgione.jpg
Origini
Luogo d'origine Italia Italia
Regione Sardegna
Zona di produzione Territorio dell'Ogliastra, e, per tradizione consolidata, anche i comuni limitrofi di Esterzili, Sadali ed Escalaplano [1]
Dettagli
Categoria primo piatto
Riconoscimento I.G.P.
Settore Paste fresche e prodotti di panetteria, pasticceria, biscotteria e confetteria
Ingredienti principali
farina
patate
formaggio pecorino o caprino

Un piatto di culurgiònes
I culurgiònes (nome in lingua sarda, detti anche culurgiònis, culurjònes, culurjònis, culirjònis, culunjònis, culinjònis, culurzònes, in italiano culurgiòne o culurgiòni) sono i classici ravioli di Sardegna, conosciuti anche come angiulottus, cioè agnolotti, e quelli a base di patate, pecorino, cipolle e menta sono una specialità culinaria tipica della zona barbaricina dell'Ogliastra, mentre nel resto dell'Isola esistono ricette diverse, come quella di Gallura, che aromatizza il prodotto con scorza di limone o arancia.

9.50

Maccarrones

I macarronis de busa o macarronis de ferritu, cioè maccheroni al ferretto, sono una pasta di semola di grano duro.

7425

Ravioli

I ravioli sardi, chiamati in sardo Culurgiones/Culurgionis/Culurzones a seconda della sub regione della Sardegna, sono dei tipici ravioli sardi ripieni in genere di formaggio ed altri ingredienti.

3.50

Crostino

150 gr

3.4

Grissini all'olio extra vergine di oliva

1.5

Chiavette

Pane tipo coccoi, utilizzato per lo sviluppo gengivale dei bambini

Circa 300 g

1.50